03.08.2016
Ringraziamenti alla "Stiftung zur Förderung des alpinen Skisportes in der Schweiz" per il sostegno alla FSSI

La FSSI coglie l'occasione per ringraziare vivamente la Stiftung zur Förderung des alpinen Skisportes in der Schweiz per il suo prezioso sostegno al progetto "Preparazione mentale e visite mediche FSSI".

Il progetto in questione si preoccupa in primis di introdurre la figura del preparatore mentale nello staff tecnico della selezione FSSI degli alpini.

La preparazione mentale è infatti sempre più determinante nella carriera agonistica dello sportivo.
La FSSI ha quindi ritenuto opportuno affiancare un preparatore mentale al resto dello staff di allenatori presenti, poiché l'aspetto mentale, come quello fisico, va allenato e per farlo in maniera ottimale ci vuole un allenatore apposito.
Il preparatore mentale lavorerà direttamente con i ragazzi e si seguirà un programma fatto di riunioni con le famiglie e allenatori, presenze mirate ad alcuni allenamenti a secco e sulla neve, incontri personali con gli atleti e altro.

Con l'aiuto del preparatore mentale l'atleta imparerà a comprendere meglio l'aspetto psicologico nello sport e la sua importanza nella preparazione alla stagione agonistica: assieme si cercherà di imparare a gestire le proprie emozioni (pre e durante gara), imparerà a focalizzare la propria energia mentale sulla prestazione, eccetera.

In secondo luogo il progetto prevede delle visite mediche in autunno per tutti i selezionati FSSI presso Il Centro di Medicina e Chirurgia dello Sport (CMCS) dell’Ospedale Regionale di Locarno La Carità.

La FSSI ritiene infatti importantissimo sottoporre i propri atleti ad un check up medico completo prima dell'inizio della stagione competitiva.

Questa visita ha lo scopo di valutare la normale salute del ragazzo/a, ma oltre a questo vuole analizzare anche altri parametri che sono di grande importanza nello sport d’élite, come ad esempio il test della flessibilità muscolare.

Il presidente Enzo Filippini a nome di tutta la FSSI ringrazia quindi ancora una volta la Stiftung zur Förderung des alpinen Skisportes in der Schweiz per il loro generoso sostegno.

Vendita furgoni Swiss-Ski
Nell'autunno 2016 Swiss-Ski riscatterà una parte degli autobus VW presi in leasing da AMAG. Possono poi vendere gli attuali modelli a persone e istituzioni gravitanti attorno a Swiss-Ski.

Si tratta del modello VW T5 con motore diesel (2 litri / 140 PS), cambio manuale e trazione integrale.
Questo è disponibile in 4 modelli diversi:
1. Passo corto con 8 posti
2. Passo corto con 9 posti
3. Passo lungo con 7 posti
4. Passo lungo con 8 posti

Il termine di vendita e di consegna è fissato per il ottobre 2016. In occasione del ritiro, i veicoli sono sottoposti ad un controllo e una pulizia generali e vengono staccati tutti gli adesivi. La vendita avviene sul posto, vale a dire senza rinnovo del collaudo (MFK) ed eventuali interventi di assistenza e riparazione.

Qualora foste interessati ad uno o più veicoli, siete pregati di farlo sapere direttamente a noi scrivendo all'indirizzo hc.issf@inocinemod.nauj così che vi invieremo poi tutte le informazioni riguardanti i furgoni in questione e il modulo da compilare per la richiesta.

Informazioni su come procedere successivamente e sulle offerte vincolate saranno disponibili a partire da agosto 2016. In caso di più interessati allo stesso veicolo, sarà considerata la data di ricezione del modulo.
© Copyright 2010-2016
Federazione Sci Svizzera Italiana (FSSI)
Tisource